Ubriaco, rischia un frontale con i carabinieri: fermato, tira un pugno al capopattuglia

Dopo aver festeggiato Halloween sul lago di Garda, si è messo alla guida della propria Opel Meriva per tornare a casa, azzardando un sorpasso rischioso sulla Strada Regionale 11

Foto d'archivio

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Peschiera del Garda hanno arrestato un giovane per violenza a pubblico ufficiale e guida in stato d’ebbrezza.

La notte dello scorso 31 ottobre, durante lo svolgimento dei servizi di controllo della circolazione, una pattuglia dei militari, mentre percorreva la Strada Regionale 11 all’altezza di Castelnuovo del Garda, ha evitato con una brusca manovra d’emergenza una vettura che in fase di sorpasso aveva invaso la corsia opposta a elevata velocità: soltanto l’abilità e la reattività dell’autista dell’Arma ha scongiurato un gravissimo scontro frontale.

La Gazzella si è quindi messa all’inseguimento della Opel Meriva, che è stata raggiunta e bloccata dopo alcuni chilometri; a bordo la coppia di ventenni provenienti dal lago di Garda, dove avevano festeggiato la notte di Halloween, ha tentato un maldestro cambio alla guida, ma i Carabinieri hanno visto chiaramente che la ragazza aveva sostituito all’ultimo momento il conducente in grave stato d’ebbrezza alcolica.

Avendo compreso che gli sarebbe stata ritirata la patente per la guida in stato d’ubriachezza, il giovane è andato in escandescenza e ha colpito con un pugno al petto il capo pattuglia, venendo subito immobilizzato e arrestato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stamane il ragazzo è stato giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Verona, con convalida dell’arresto e remissione in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Polemica su Crisanti, il professor Palù: «È un mio allievo esperto di zanzare»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento