menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Già ubriaco, continua a bere in auto e a sbandare, poi si ribella ai carabinieri

Un 25enne è finito nei guai nella serata di sabato, quando un militare fuori servizio ha provato a fermarlo dopo averlo visto zigzagare pericolosamente in auto, con la quale ha abbattuto anche una recinzione per cercare la fuga

Era già ubriaco quando si è messo alla guida, ma ha comunque continuato a bere dal bottiglione che aveva vicino a sé, sbandando qua e là contro marciapiedi e segnali stradali. Alla fine è stato anche tratto in arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, dopo aver cercato di sfuggire ai carabinieri che intendevano fermarlo. 

A finire nei guai, nella serata di sabato, è stato un 25enne di Roverchiara, con alcuni precedenti alle spalle, che intorno alle 19 è stato notato da un militare fuori servizio in via Matteotti, a Villa Bartolomea, mentre zigzagava in macchina con un'andatura decisamente pericolosa. Il 25enne è stato quindi fermato una prima volta in via Vivaldi, ma quasi subito ha cercato la fuga verso via Bellini, dove è finito contro una recinzione senza riportare particolari ferite. Tant'è che ha anche provato a scappare a piedi, venendo però bloccato dall'appuntanto, raggiunto nel mentre dai colleghi della zona: lì è nata una breve colluttazione, dalla quale il carabiniere ne è uscito con alcune contusioni giudicate poi guaribili in 7 giorni. 
Arrestato, il 25enne lunedì mattina è comparso in aula, dove il giudice ha convalidato l'arresto e disposto nei sui confronti l'obbligo di firma in attesa del processo a suo carico. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento