Cronaca

Fermato in autostrada ubriaco, mentre viaggia in direzione della Svizzera

Il 29enne ha riferito agli agenti di voler raggiungere la Germania per effettuare la revisione alla sua auto tedesca: una giustificazione ritenuta insufficiente viste le misure anti-contagio, oltre al fatto che il giovane si trovava in stato di ebbrezza

Un giovane moldavo di 29 anni, resindente in provincia di Verona, è finito nei guai nella serata di Pasquetta, dopo essere stato fermato sull'autostrada Como-Chiasso in direzione della Svizzera. 
Come racconta QuiComo, il 29enne si trovava alla guida di un'auto tedesca, quando è stato fermato dal personale della polizia stradale al quale ha riferito di essere diretto in Germania con la sua auto tedesca per effettuare la revisione. Una giustificazione che, per quanto riguarda le misure anti-contagio, non è stata ritenuta sufficiente dagli agenti, che inoltre hanno sottoposto il guidatore all'alcoltest il quale ha portato alla luce il suo stato di ebbrezza. 
Per lui dunque è arrivata la multa e la denuncia per aver violato i provvedimenti contro il Covid-19, gli è stata inoltre sequestrata l'auto, ritirata la patente ed inflitta una sanzione salata. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato in autostrada ubriaco, mentre viaggia in direzione della Svizzera

VeronaSera è in caricamento