Ubriaco, aggredisce gli agenti della Polizia Locale a Verona e finisce in manette

L'episodio si è consumato nel pomeriggio di martedì in via dei Mutilati. Un operatore è rimasto lievemente ferito, mentre l'aggressore è stato condannato a sei mesi di reclusione

Polizia locale di Verona - Immagine generica

Condannato mercoledì mattina per direttissima, con convalida dell’arresto e sei mesi di reclusione, il veronese 56enne che, nel pomeriggio di martedì in via dei Mutilati in città, si è reso protagonista di un aggressione nei confronti degli agenti della Polizia locale intervenuti per un controllo nella zona.

La scena è stata interamente ripresa dalle telecamere di videosorveglianza urbana. Come riferisce il Comando di via del Pontiere, l'uomo completamente ubriaco, dopo aver rotto una bottiglia di birra davanti l'ingresso del supermercato, si sarebbe inizialmente rifiutato di fornire le generalità agli agenti e ha poi usato violenza per sottrarsi all'identificazione.
Nella colluttazione è rimasto lievemente ferito un agente, a cui sono stati riconosciuti 5 giorni di prognosi.
A carico dell’arrestato, rifiuto di generalità, ubriachezza manifesta, minacce, violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Mercoledì mattina si è svolto il processo per direttissima, con la convalida dell'arresto e la condanna a sei mesi di reclusione, con pena sospesa. L'uomo si è scusato con gli agenti, dichiarando di non ricordare nulla di quanto era successo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Un intervento frutto del presidio che da alcuni mesi è attivo tutti i giorni della settimana, festivi compresi, nella zona di via dei Mutilati, piazza Pradaval e piazza Cittadella, per potenziare i controlli già in atto - afferma l'assessore alla Sicurezza Daniele Polato -. Non si arresta, infatti, l’attività della Polizia locale che, ogni giorno, è costantemente impegnata su tutto il territorio per contrastare situazioni di illegalità. In questo caso, rivolgo un particolare ringraziamento agli agenti intervenuti, aggrediti durante il tentativo di fuga del soggetto fermato. È solo grazie all’instancabile operato degli uomini e delle donne del corpo della Polizia locale che il Comune può quotidianamente garantire i tanti e diversi servizi in favore dei veronesi. Un lavoro H24, assicurato 365 giorni all’anno, con un sempre più crescente numero di interventi a supporto della sicurezza urbana e di operazioni contro lo spaccio di droga».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • La fuga dopo la rapina diventa un incidente mortale: perde la vita una 29enne

  • Innamorata di un ragazzo, genitori non approvano e la tengono chiusa in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento