Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca San Zeno / Stradone Porta Palio

Turisti beccano il ladro nell'auto: due gli saltano addosso, gli altri chiamano il 113

Quattro giovani tedeschi hanno regolarmente parcheggiato la vettura nella zona di Porta Palio ma al loro ritorno hanno subito notato il lunotto posteriore sfondato e la persona all'interno nel vano bagagli

Un gruppo di giovani tedeschi, in visita turistica a Verona, è rimasto vittima di un furto consumato a bordo della loro autovettura, regolarmente parcheggiata nei pressi di Porta Palio.
Più nel dettaglio, ritornando verso il proprio veicolo, i quattro turisti si sono accorti che il lunotto posteriore era stato infranto e che nell’abitacolo vi era un giovane intento a rovistare nel vano bagagli.

Considerato che il furto era ancora in atto, due dei quattro giovani si sono lanciati sul ladruncolo per bloccarlo mentre gli altri avvertivano il 113 di quanto stava accadendo. Il ladro, sebbene bloccato, una volta intuito che di lì a poco sarebbe giunta la Polizia, ha ben pensato di fuggire spingendo con forza i giovani che lo tenevano d’occhio; ma la sua fuga ha avuto breve corsa in quanto è stato rincorso dalle vittime e riacciuffato, per poi essere consegnato agli agenti delle Volanti subito accorsi sul posto.
Arrestato con l’accusa di “rapina impropria” l’uomo, un ucraino di 26 anni, è stato oggi condotto dinanzi all’autorità giudiziaria che dapprima ha convalidato la misura precautelare e poi ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere, in attesa del processo fissato il 21 luglio, considerata la richiesta dei termini a difesa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turisti beccano il ladro nell'auto: due gli saltano addosso, gli altri chiamano il 113

VeronaSera è in caricamento