Vigilia di Ferragosto al Catullo. Vacanze rimandate di un giorno per 180 turisti

Sarebbero dovuti partire con un volo Small Planet per l'isola greca di Mikonos. Sono rimasti in aeroporto per ore e poi sono stati alloggiati in un albergo

Partenza con un giorno di ritardo per le 180 persone che il 14 agosto sarebbero dovute partire per l'isola greca di Mikonos dall'aeroporto Catullo

Il viaggio era stato organizzato da più tour operator ed era stato acquistato da turisti provenienti da diverse regioni italiane. Eppure, come raccontato da L'Arena, sull'aereo Small Planet c'erano pure saliti, dalle 8 alle 11 hanno aspettato che partisse e poi sono dovuti ritornare in aeroporto.

Sono seguite ore difficili da far trascorrere, bloccati al Catullo senza che nessuno informasse i passeggeri su quello che era successo al loro volo. La motivazione ufficiale della mancata partenza è stata una bombola di ossigeno difettosa, che doveva essere sostituita con un'altra bombola da far arrivare da Malpensa.

Il pranzo almeno è stato offerto dall'aeroporto veronese e nel pomeriggio è arrivata la comunicazione che il volo sarebbe ripartito alle 2 di notte del 15 agosto. Quindi i passeggeri sono stati alloggiati in un albergo, dove almeno si sono potuti riposare prima di ritornare al Catullo, questa volta per far partire davvero le vacanze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

Torna su
VeronaSera è in caricamento