rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Borgo Roma / Piazzale Ludovico Antonio Scuro

È stata la mano di Verona: intervento riuscito per Fedez, operato da un chirurgo scaligero

Diplomatosi al Liceo Maffei, il dott. Falconi si è poi laureato e specializzato sempre all'università di Verona. Oggi è direttore del Centro del Pancreas al San Raffaele di Milano

Ha origini veronesi il dottor Massimo Falconi, direttore del Centro del Pancreas dell'Irccs Ospedale San Raffaele di Milano, ovvero il chirurgo che ha operato Fedez dopo la diagnosi di tumore al pancreas. Il noto artista italiano, 32 anni, è stato da poco sottoposto ad un lungo intervento per la rimozione di un tumore neuroendocrino, fortunatamente scoperto in tempi utili, così come lui stesso ha raccontato sui social nei giorni scorsi.

Il direttore del Centro del Pancreas dell'Irccs Ospedale San Raffaele di Milano, dott. Massimo Falconi, si è diplomato al Liceo Maffei di Verona ed anche per la sua laurea in medicina ha studiato sempre all'università di Verona. Una laurea ottenuta con lode precisamente nel 1984. In seguito, il dott. Falconi ha conseguito nel 1989, l'anno esatto in cui nasceva Fedez, la Specializzazione in Chirurgia Generale, con un punteggio di "70/70 e lode", sempre all'università di Verona. Stessa sede anche per la sua seconda Specializzazione in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, ottenuta in questo caso nel 1993, ancora una volta a Verona e con punteggio "50/50 e lode". 

In una recente intervista a LaStampa, il dott. Falconi ha spiegato che quello rimosso a Fedez «è un tipo di tumore raro e può essere localizzato in qualsiasi distretto del nostro organismo con caratteristiche di aggressività molto diverse. Le sedi più frequenti sono i polmoni e il tratto gastroenterico», ha detto il medico veronese. In merito alla possibilità di guarire, il dott. Falconi ha aggiunto: «L'80% di queste forme di tumore non sono aggressive come quelle più comuni che interessano lo stesso tipo di organi. La probabilità di guarigione dipende dalla possibilità di effettuare l'intervento chirurgico radicale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È stata la mano di Verona: intervento riuscito per Fedez, operato da un chirurgo scaligero

VeronaSera è in caricamento