Allarme truffe a Verona: chiedono soldi per "Handicap International", un'associazione inesistente

L'avviso è partito dai cittadini e dagli esercenti del centro storico: la Polizia invita dunque a tenere alto il livello di guardia, mentre chi è già incappato in questo spiacevole episodio è invitato a mettersi in contatto con il 113

La Polizia di Stato a Verona

La Questura di Verona lancia l'allarme sui tentativi di truffa riscontrati negli ultimi giorni nelle vie del centro città, in particolare in via Mazzini, corso porta Borsari e corso Santa Anastasia.

Grazie alla collaborazione con i cittadini e con gli esercenti del centro di Verona, la squadra Volanti e i poliziotti di quartiere della questura, che svolgono la loro funzione di prevenzione dei reati nel centro cittadino, stanno stringendo il cerchio intorno ad un gruppo di truffatori di origine straniera.
Secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine, questi ultimi avvicinerebbero passanti e turisti chiedendo offerte a favore di una presunta associazione benefica che si occupa di persone non udenti e disabili e che, a dire dei truffatori, starebbe raccogliendo fondi per la costruzione di un centro internazionale dedicato all'assistenza di "bambini poveri". Il modulo che utilizzano, in lingua italiana e inglese, prevede la compilazione di alcune colonne con l'indicazione dell'importo della donazione, della città, del codice di avviamento postale e della firma e riporta il marchio di una fantomatica associazione chiamata "Handicap International". Gli accertamenti svolti dal personale della Questura però, hanno rivelato che tale associazione risulta inesistente. 
Dagli uffici di Lungadige Galtarossa dunque arriva l'invito a mantenere alta l'attenzione nei confronti di questo tipo di truffa, mentre coloro che sono già incappati in questo tranello sono invitati a mettersi in contatto con il 113. 

04.08.2020 - Volanti - Allarme truffe - MODULO-2
Il modulo utilizzato dai truffatori


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

Torna su
VeronaSera è in caricamento