Fermata banda colpevole di truffe e furti in un'area di servizio della A14

All'operazione hanno collaborato anche gli uomini della polizia stradale di Verona. 12 gli arrestati, mentre per altre 5 persone è scattato il divieto di dimora nel bolognese

Gli uomini della polizia stradale di Verona hanno collaborato con i colleghi di Bologna, Firenze, Lucca e Napoli per mettere fine alle attività illecite di una banda che per molto tempo ha colpito gli automobilisti nell'area di servizio Sillaro, all'altezza di Castel San Pietro Terme, provincia di Bologna, lungo l'autostrada A14.

Nome dell'operazione "Gamble Away" ed è scattata a Bologna. La Polizia, come riporta Askanews, ha arrestato 12 persone, mentre ad altre 5 è stato ordinato il divieto di dimora nella provincia emiliana. In totale sono 17 gli accusati di associazione a delinquere finalizzata a rapine improprie, truffe e furti aggravati.

Tra il settembre 2014 e il luglio 2015, più di 150 persone sarebbero state ingannate dal gruppo di biscazzieri che avevano messo in piedi un'attività particolarmente redditizia, con guadagni fino a 150 mila euro al mese durante l'estate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

Torna su
VeronaSera è in caricamento