rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Aveva ingannato anche agenzie di viaggio veronesi, truffatore in carcere

Pur essendo agli arresti domiciliari, continuava a compiere i reati per cui era stato arrestato. Così un 44enne cesenate, ma residente a Forlì, è stato accompagnato in carcere

Pur essendo agli arresti domiciliari, continuava a compiere i reati per cui era stato arrestato, ovvero le truffe. Così un 44enne cesenate, ma residente a Forlì, è stato accompagnato in carcere dalla locale squadra mobile della polizia.

L'uomo aveva cominciato la sua attività criminosa dal 2000, proponendo viaggi vacanza a prezzi vantaggiosi con annessi investimenti con alte potenzialità di guadagno. Come riporta CesenaToday, l'uomo riusciva ad ottenere la fiducia delle sue vittime, spacciandosi come broker o come agente di viaggio, e una volta ottenuti i soldi terminava gli affari con ricevute o assegni scoperti. E per dar seguito alle sue truffe, l'uomo colpiva in diversi territori. Tra questi anche la provincia veronese, dove era riuscito a collaborare con alcune agenzie di viaggio, rimaste anche loro con in mano degli assegni scoperti, dopo aver pagato al 44enne quanto pattuito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva ingannato anche agenzie di viaggio veronesi, truffatore in carcere

VeronaSera è in caricamento