Cronaca

Le telefonano e le svuotano il conto corrente: parrucchiera truffata

Sul caso al momento indagano i carabinieri e la procura di Santa Maria Capua Vetere, che ancora non sono riusciti a vederci chiaro, tra società spagnole e chiamate provenienti da Aversa

Ancora una volta truffe e imbrogli colpiscono la provincia veronese, sfruttando i mezzi della tecnologia moderna per estorcere soldi ai malcapitati cittadini. Computer e telefoni sembrano essere ormai i mezzi preferiti dai malviventi, come ha purtroppo scoperto anche una donna originaria di Verona.

IL RAGGIRO - Una donna veronese è stata infatti vittima di una truffa online che porta ad anche Aversa, ignoti hanno prosciugato il suo conto corrente. La malcapitata è titolare di un negozio di parrucchiere in un paese della provincia. Tutto è iniziato lo scorso 29 giugno quando è stata contattata telefonicamente da un uomo di Aversa, che la informava di aver trovato due bonifici sul conto corrente a suo nome, che le avrebbe fatto per conto di un'azienda spagnola che si occupa di servizi di autotrasporto. La donna meravigliata ha controllato subito e si accorta che non solo era stati effettuati quei due bonifici, ma anche altri due verso altri due destinatari. Complessivamente le sono stati sottratti comunque 9.500 euro, che per adesso non le sono stati restituiti. Sulla vicenda indagano i Carabinieri, l'inchiesta è stata trasmessa per competenza alla procura di Santa Maria Capua Vetere, dove risiedono gli altri due destinatari dei bonifici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le telefonano e le svuotano il conto corrente: parrucchiera truffata

VeronaSera è in caricamento