Nuova truffa via Whatsapp: «Richiedi il tuo buono per il supermercato»

La Polizia Postale mette tutti in guardia: «Attraverso il link contenuto nel messaggio possono appropriarsi dei vostri dati sensibili»

(Foto Facebook)

Dopo quello del finto volantino del Ministero dell'Interno affisso sulle porte dei condomini e dei falsi blocchi dei conti correnti, i truffatori continuano ad inventarsi nuovi stratagemmi per ingannare i cittadini, sfruttando l'emergenza coronavirus.

La Polizia Postale segnala, anche attraverso la sua pagina Facebook, un nuovo messaggio che circola via Whatsapp con cui si invita a visitare un sito internet da cui richiedere un buono da 200 euro per gli acquisti al supermercato. Probabilmente gli sciacalli di questa truffa vogliono fare leva sulla disperazione di chi è in difficoltà economiche serie e sull'ultima iniziativa del Governo Conte, il quale ha girato alle amministrazioni comunali di tutta Italia denaro da trasformare in buoni spesa per le famiglie bisognose.
L'invito della polizia posta è quello di non far circolare quel messaggio e di non visitare il sito in esso indicato. «Attraverso il link contenuto nel messaggio possono appropriarsi dei vostri dati sensibili».

Per questo e per altri casi sospetti, l'unica indicazione valida è quella di inviare una segnalazione al portale della Polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

  • Scooter si schianta contro il guard rail nella notte: morto il conducente

Torna su
VeronaSera è in caricamento