rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Parona

Truffa ai danni di un anziano di 99 anni: due donne agli arresti domiliciari

La notifica del provvedimento è stata effettuata dai carabinieri della stazione di Parona Valpolicella al termine delle indagini. Le due si trovavano già confinate presso le rispettive abitazioni per altro motivo

Un'altro colpo è stato messo a segno dell'Arma nella lotta all'odioso fenomeno delle truffe ai danni delle fasce più fragili della popolazione, come gli anziani. 
Sono stati i carabinieri della stazione di Parona Valpolicella, la scorsa settimana, al termine di un'articolata indagine, a notificare l'ordinanza di custodia cautelare personale a due donne trevigiane, rispettivamente di 44 e 59 anni, ritenute responsabili di una truffa, e conseguente indebito utilizzo di carte di pagamento, commessa nell'agosto del 2023 ai danni di un anziano veronese che di recente ha compiuto 100 anni.

L'attività investigativa dei militari ha preso immediatamente il via in seguito alla denuncia presentata dalla vittima stessa, la quale ha riferito alle forze dell'ordine che, con l’inganno, una donna sconosciuta era riuscita ad intrufolarsi nella sua abitazione: successivamente, i congiunti dell'anziano si sarebbero resi conto che erano stati asportati soldi e carte di pagamento. 

Nel corso delle indagini i carabinieri hanno visionato i sistemi di videosorveglianza e rilevato i movimenti bancari eseguiti con le carte di debito rubate, riuscendo in questo modo ad individuare le due donne e a ricostruire a loro carico un importante quadro indiziario, il quale è stato sottoposto alla Procura di Verona, che ha coordinato le attività, portando  all'emissione del provvedimento cautelare personale degli arresti domiciliari da parte del gip. Provvedimento che è stato notificato alle due presso le rispettive abitazioni, dove già si trovavano confinato per la medesima misura restrittiva dovuta ad altra causa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa ai danni di un anziano di 99 anni: due donne agli arresti domiliciari

VeronaSera è in caricamento