rotate-mobile
Cronaca Mozzecane / Via Battistin

Trovato senza vita il corpo del 34enne scomparso a Povegliano

Le ricerche di Damiano Gaiardoni, di cui non si avevano notizie dal 18 dicembre, si sono concluse nell'ultima mattinata del 2018, quando il cadavere è stato rinvenuto nel letto del bacino d'acqua di Grezzano

Il triste epilogo delle ricerche di Damiano Gaiardoni è arrivato nella mattinata del 31 dicembre: il corpo del 34enne residente a Povegliano che risultava scomparso dal 18 dicembre, è stato trovato nel bacino d'acqua di Grezzano, nel comune di Mozzecane, che domenica è stato passato al setaccio dai sommozzatori dei vigili del fuoco di Venezia e dai colleghi veronesi a bordo di un'imbarcazione. 
Il laghetto, in prossimità del quale sabato è stato trovato il giubbotto dell'uomo, è stato prosciugato nel corso della notte tra domenica e lunedì per compiere ricerche più approfondite sul fondale fangoso, dove alla fine è stata trovata la salma dell'uomo originario di Castel d'Azzano. Alle ricerche, oltre ai pompieri, hanno partecipato le squadre della Protezione Civile di Vigasio e i carabinieri della compagnia di Villafranca di Verona. 

Il personale del 118 ha constatato il decesso per probabile annegamento. Sul corpo non sarebbero stati presenti segni di una possibile violenza subita e, su disposizione del magistrato di turno, la salma è stata portata all'ospedale di borgo Roma per la successiva ispezione cadaverica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato senza vita il corpo del 34enne scomparso a Povegliano

VeronaSera è in caricamento