In fuga su un'auto rubata dopo un furto in abitazione: tre arresti a Villafranca

Si tratta di tre cittadini marocchini, bloccati dai militari durante la fuga a folle velocità

I carabinieri di Villafranca

Nella notte tra sabato 1 e domenica 2 dicembre, i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile di Villafranca di Verona hanno arrestato tre cittadini di origine marocchina, poiché ritenuti responsabili dei reati di tentato furto in abitazione, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Durante il servizio perlustrativo, su segnalazione della centrale operativa, i militari del Radiomobile sono prontamente intervenuti in ausilio alla polizia locale di Villafranca, dopo che era stata individuata un'autovettura di grossa cilindrata già segnalata in quanto rubata. Il furto del mezzo era stato denunciato nell'ottobre scorso in territorio bergamasco. A bordo del veicolo vi erano tre soggetti in fuga, i quali erano stati sorpresi poco prima, in una zona residenziale di Villafranca, proprio mentre erano intenti a commettere un furto dentro un'abitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta scoperti, i tre si erano dati alla fuga, tentando di scappare ad elevata velocità a bordo dell'auto rubata. I carabinieri, congiuntamente alla polizia locale, sono tuttavia riusciti ad intercettarli poco fuori il centro cittadino. Nonostante i malviventi avessero abbandonato l'auto e fossero scappati a piedi per far perdere le proprie tracce, sono stati infine raggiunti e bloccati. Al termine degli atti di rito sono stati quindi dichiarati in arresto e condotti presso il carcere di Verona Montorio, venendo infine messi a disposizione dell'Autorità Giudiziaria scaligera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

Torna su
VeronaSera è in caricamento