Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Quinto / Via Valpantena

Traforo delle Torricelle: Il sindaco Tosi impone delle condizioni ai promotori

Il progetto del Passante Nord dovrebbe proseguire, ma Flavio Tosi ha deciso di imporre alcune condizioni alla cordata di imprese che si occuperà del progetto

Il 17 dicembre si è riunita la Giunta Comunale per discutere del progetto del Passante Nord e del Traforo delle Torricelle. Flavio Tosi ha confermato di voler continuare riaprendo la gara di project financing con gli stessi termini della prima, aggiudicata dalla cordata di imprese guidate da Technital.

Tuttavia, come si legge su L'Arena, il sindaco Tosi intende imporre delle condizioni a Technital e cioè "bancabilità certa, cioè la possibilità per i costruttori di ottenere mutui dalle banche a condizioni sostenibili, e rischio d’impresa tutto a carico di chi realizza l’opera". Il tema del traforo è riemerso dopo che Raffaele Cantone ha emesso un nuovo parere sul progetto.

A proposito del pronunciamento dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, che secondo l'opposizione avrebbe parzialmente bocciato il progetto, Tosi su L'Arena dichiara: "Sono invece convinto che il parere del dottor Cantone ci permetta di proseguire con la gara originaria. Sono altresì convinto che non dovremo escutere alcuna cauzione dalle imprese, anche perché un ricorso con questa richiesta ci vedrebbe soccombere. Sarebbe infatti difficile dimostrare che le imprese hanno colpa, per non aver realizzato l’infrastruttura, visto che oggettivamente ci sono state negli ultimi anni delle condizioni imprevedibili, come la crisi economica. In ogni caso, anche per questo, acquisiremo dei pareri legali, per essere sicuri. Vogliamo certezze, sull’intervento e quindi la bancabilità certa e poi vogliamo che il rischio d’impresa resti esclusivamente a carico dell’impresa stessa. Non deve ricadere assolutamente sul Comune. Se la conferenza dei servizi darà il via libera alla procedura e la definirà entro gennaio si potrà indire la gara di project financing, che potrebbe essere aggiudicata nella prossima estate. Dopo di che, prima dell’inizio fisico dei lavori, dovrebbero passare altri nove mesi".

Sulla questione è intervenuto nuovamente anche il Comitato di cittadini contro il collegamento autostradale delle Torricelle Tonino Sergi, per voce del suo rappresentante Alberto Sperotto, che in una nota stampa scrive:

Il Comitato ha formalmente invitato il Sindaco, tutti gli Assessori della Giunta e i Dirigenti comunali a prendere atto che le modifiche proposte dal Promotore sono sostanziali e rovesciano sul Comune rilevanti rischi. Ciò del resto - ora lo sappiamo - risulta espressamente da una relazione degli stessi Funzionari comunali del 17 giugno 2015. Pertanto il Comitato invita la Giunta a prendere atto che – come testualmente indicato nel Parere di Anac del novembre 2015 – “l’iter procedimentale finora percorso dovrà concludersi”: proprio perché le modifiche sono sostanziali e rovescerebbero sul Comune rischi impropri, con conseguente responsabilità contabile dello stesso Comune.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traforo delle Torricelle: Il sindaco Tosi impone delle condizioni ai promotori

VeronaSera è in caricamento