rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Traforo: "E ora di dire un po di verit"

La Giunta deve fare chiarezza su alcuni aspetti fondamentali del passante

La Giunta sta procedendo verso l’approvazione della convenzione con i costruttori del Passante delle Torricelle. Però Tosi si è sottratto ad ogni confronto sull’opera, sia negli organi elettivi comunali, sia ad referendum dove i cittadini correttamente informati potessero scegliere.

Politicamente l’atteggiamento della giunta è omissivo perché tutto ha fatto per nascondere, procedere senza coinvolgere i cittadini e i consigli comunali e circoscrizionali. Si dice che l’opera fosse nel programma, ma nel programma l’opera promessa era diversissima. E ancora oggi restano da chiarire aspetti fondamentali ed essendo fortissimi gli impatti sulla qualità della vita, messa a repentaglio, di migliaia di veronesi questi aspetti vanno chiariti prima dell’approvazione definitiva.

Innanzitutto va discusso e approvato il nuovo tracciato in mezzo alle case, modificato e spostato rispetto alle promesse elettorali di Tosi. Va detto chi pagherà, quanto e se si pagheranno anche le Tangenziali Est e Sud. Va detto quali opere vuole fare la ditta costruttrice (ancora alberghi che chiamano foresteria prendendo in giro gli albergatori), pagherà il Comune il parcheggio scambiatore di Saval? Dovranno essere rese pubblici i divieti che saranno istituiti in Via Mameli e su Via Caroto per obbligare i veronesi a passare nel Traforo.

E’ ora di dire un po’ di verità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traforo: "E ora di dire un po di verit"

VeronaSera è in caricamento