menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico e spaccio di cocaina e marijuana: 5 arresti e nove chili di droga sequestrati

La Guardia di Finanza di Verona ha tratto in arresto 5 persone, tutte di origine albanese, ritenute responsabili di traffico e spaccio di droga: sequestrati 9 chili di stupefacenti

Era il marzo scorso quando le Fiamme Gialle veronesi, nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dei traffici illeciti lungo le maggiori direttrici stradali, hanno sottoposto a controllo un’autovettura diretta a Verona rinvenendo 9 buste di cellophane contenenti marijuana per un peso complessivo di circa 9 chili. Nell’occasione è stato tratto in arresto il corriere designato, L.E. (cl. ’87) di origine albanese, privo di precedenti specifici, acquisendo importanti elementi per lo sviluppo delle indagini. 

Il prosieguo delle attività investigative ha portato i finanzieri ad intercettare una compravendita di sostanze stupefacenti lo scorso maggio a Oppeano, traendo in arresto l’acquirente, G.L. (cl. ’78), di origine albanese e sequestrando oltre 100 grammi di cocaina. Anche in questo caso le attività di polizia immediatamente precedenti e seguenti la transazione hanno consentito di raccogliere chiari ed inequivocabili elementi che, oltre a quelli già in possesso dei finanzieri, hanno delineato un quadro preciso del coinvolgimento di altri soggetti, tutti di origine albanese, inseriti a pieno titolo nel gruppo criminale oggetto di indagine. 

Per tali motivi, una volta cessate le esigenze investigative che avevano indotto l’Autorità Giudiziaria veronese a disporre l’esecuzione differita dell’arresto degli altri soggetti coinvolti, ed al fine di evitare eventuali fughe all’estero, nella giornata del 16 luglio scorso, i militari della Guardia di Finanza di Verona hanno eseguito gli arresti di A.M. (cl. ’86), U.E. (cl. ’85) e B.B. (cl. ’81), tutti ritenuti responsabili a vario titolo di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti e associati, nella stessa giornata, presso il carcere di Montorio, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

Nel corso delle attività investigative sono stati sequestrati circa 9 chili di sostanze stupefacenti, nello specifico marijuana e cocaina, numerosi telefoni cellulari e due autovetture. Le indagini attualmente proseguono per individuare ulteriori sodali e per analizzare quanto rinvenuto nel corso delle perquisizioni eseguite lunedì scorso presso le abitazioni degli arrestati e nelle loro autovetture.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento