rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Tosi smentisce il parroco di piazzetta San Nicol

Il sindaco: "Non arrivata nessuna richiesta di bloccare le panchine 'antibivacco'"

"Nessuna richiesta, né formale né verbale, per evitare il posizionamento di panchine con bracciolo, le cosiddette 'antibivacco', in piazzetta San Nicolò è mai stata rivolta al comune di Verona da parte del parroco".  Questa la dichiarazione del sindaco Flavio Tosi sulla volontà di collocare questo tipo di panchine nella piazzetta.

"Sono giunte invece in passato, e giungono ancora da parte di ecclesiastici - prosegue il primo cittadino - richieste di interventi della polizia municipale per rimuovere situazioni di degrado derivate da comportamenti molesti in prossimità di chiese, asili, scuole o mense. Ogni cittadino ha diritto a esprimere la sua opinione secondo la sua sensibilità anche il parroco di San Nicolò, ovviamente, ma un sindaco ha il dovere di garantire sicurezza e decoro della città e di prevenire situazioni di degrado e, per questo motivo, continueremo a posizionare panchine con bracciolo. Il comune, per la “vera accoglienza”, garantisce ogni giorno in strutture proprie o convenzionate, centinaia di pasti caldi e di posti letto ben più accoglienti delle panchine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi smentisce il parroco di piazzetta San Nicol

VeronaSera è in caricamento