rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Lettera di Tosi a Renzi: "Avanzo di Amministrazione per aiutare i terremotati"

"Il nostro Comune ha negli anni accumulato un avanzo di decine di milioni di euro, il cui utilizzo è bloccato dalle normative vigenti: se potessimo disporne - dice Tosi - per aiutare la ricostruzione dei paesi terremotati, otterremmo un grande beneficio per l'intero Paese"

Lo aveva già fatto in occasione del sisma del 24 agosto scorso e anche questa volta il Sindaco di Verona Flavio Tosi, con una lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri on. Matteo Renzi, ha presentato la proposta di utilizzo immediato dell'avanzo di Amministrazione degli Enti Locali virtuosi, finalizzato a dare un immediato sostegno economico e un forte impulso alla ricostruzione dei paesi colpiti dalle recenti scosse di terremoto, mettendo in sicurezza le scuole e gli edifici pubblici.

"Il nostro Comune ha negli anni accumulato un avanzo di decine di milioni di euro, il cui utilizzo è bloccato dalle normative vigenti: se potessimo disporne - dice Flavio Tosi - per aiutare la ricostruzione dei paesi terremotati, otterremmo un grande beneficio per l'intero Paese".

La lettera chiede altresì di voler escludere dal patto di stabilità per il prossimo anno, anche a vantaggio dei Comuni eroganti, nella misura massima delle somme che ogni singola Amministrazione ha messo a disposizione dei comuni terremotati, tutti i lavori di antisismica e messa a norma dei propri edifici pubblici e delle scuole.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettera di Tosi a Renzi: "Avanzo di Amministrazione per aiutare i terremotati"

VeronaSera è in caricamento