Cronaca San Michele / Via Tezze

Un toro scappa dalla sua stalla a San Michele, una fuga chiusa a colpi di fucile

A dare l'allarme è stato lo stesso allevatore preoccupato per i danni che poteva causare l'animale e per l'animale stesso. Le forze dell'ordine sono state impegnate delle ore per questa vicenda e la questura ora chiede una relazione sull'abbattimento dell'animale

Un toro in fuga ha tenuto impegnate le forze dell'ordine per buona parte del pomeriggio, l'animale infatti è scappato dalla propria stalla di via Matozze, a San Michele Extra, che si trova in prossimità della tangenziale.

A dare l'allarme è stato lo stesso allevatore, preoccupato sia per l'animale sia per le conseguenze della sua fuga. In questa emergenza sono intervenute le pattuglie della polizia stradale e provinciale, dalla questura è stato inoltre richiesto l'intervento dell'elicottero del reparto speciale di Venezia, in modo da poter controllare gli spostamenti dell'animale dall'alto. La caccia al bovino è durata ore e aveva come obiettivi la salvezza dell'animale, il limitarne i danni e l'impedire l'invasione della tangenziale. Sul luogo della fuga è stato chiamato anche il personale veterinario, mentre alcune pattuglie presidiavano la complanare, il restante delle forze impiegate si è occupato di seguire gli spostamenti dell'animale in attesa del momento giusto per catturarlo.

Il toro ha iniziato a girovagare per la zona entrando in un boschetto, scomparso alla vista degli agenti a terra armati di fucili con proiettili narcotici, non è comunque sfuggito all'occhio degli agenti in elicottero. Tornato allo scoperto, l'animale si è addentrato in un campo di granoturco, dove gli agenti hanno vanamente tentato di narcotizzarlo tendendogli degli agguati per delle ore.

Alla fine purtroppo è stato registrato l'abbattimento dell'animale, ma non dalla parte delle forze dell'ordine. La questura infatti attende una relazione sull'accaduto dal momento che la missione era finalizzata a preservare l'animale, oltre che ad impedire che facesse danni, e per capire se chi ha sparato fosse autorizzato a farlo. La polizia provinciale infatti può servirsi di cittadini iscritti ad un'associazione ittica, venatoria o agricola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un toro scappa dalla sua stalla a San Michele, una fuga chiusa a colpi di fucile

VeronaSera è in caricamento