menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza alla scuola d'infanzia Bentegodi: i ratti invadono le aule

Escrementi vicino alle cucine e alla dispensa, cibo rosicchiato nelle classi e sagome nere che attraversano il cortile, alla struttura di via Bertoni è scattato un vero e proprio allarme sanitario

Nella scuola d'infanzia comunale Bentegodi di via Bertoni pare proprio che il Topolino di Walt Disney non sia l'unico roditore presente tra i banchi: al personaggio dei fumetti si sono aggiunti, a quanto pare, anche dei topi veri e propri, che metterebbero a repentaglio la salute dei bambini. L'allarme è scattato all'incirca due settimane fa. I primi segnali di quest'emergenza sanitaria sono stati alcuni escrementi, trovati più di qualche mattina vicino alla dispensa e alla cucina, a pochi passi dalle aule dei bimbi. Poi, quando in una delle classi è stato trovato un pacco di farina rosicchiato e circondato da feci di topo, si è reso evidente come i roditori non si limitino a scorrazzare nelle zone di servizio, ma invadano nottetempo anche gli spazi educativi. Il cadavere di un ratto sarebbe stato poi ritrovato dai bidelli durante la pulizia mattutina, stando ad alcune voci.

I genitori dei piccoli alunni sono subito passati all'azione, prendendo in mano la situazione e denunciando l'infestazione alle autorità competenti. D'altronde il problema è chiaramente visibile da chiunque getti un occhio nel giardino dell'istituto: non è raro, infatti, notare qualche grossa sagoma nera sgattaiolare nell'ombra. Lo stesso giardino utilizzato dai bimbi del vicino asilo nido, che con i compagni più grandi della materna condividono anche la cucina dove vengono preparate le loro pappette. La struttura, gestita dall'Agec, ora è sotto attenti controlli. Per salvaguardare, per quanto possibile, l'igiene della struttura e la salute dei piccoli, il personale di servizio pulisce ininterrottamente gli spazi, ponendo una particolare attenzione alla cucina e chiudendo ermeticamente la sera gli spazi adibiti alla conservazione del cibo. Ma non è sufficiente: in molti affermano che nei corridoi non sia raro sentire ancora odore di urina.

Alla Bentegodi, l'altro giorno, è intervenuta anche l'Amia. Ma questo non ha rassicurato gli animi di alcuni genitori che, anzi, si interrogano sull'opportunità di chiudere la scuola per qualche giorno per poter effettuare una completa e sicura derattizzazione dello stabile e delle parti esterne. I più combattivi sono pronti a presentare la questione al sindaco Tosi, magari attraverso una raccolta firme. D'altronde il rischio per la salute dei piccoli è tangibile: i ratti sono portatori di malattie letali, prima tra tutte la leptospirosi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento