menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Topi d'appartamento bulgari fermati dai carabineri

Topi d'appartamento bulgari fermati dai carabineri

Topi d'appartamento bulgari fermati dai carabineri

I due, senza fissa dimora, arrestati dagli agenti di Negrar dopo che avevano rubato 50mila euro

I carabinieri della compagnia di Caprino Veronese, nel corso dei normali controlli che quotidianamente vengono svolti sul territorio, hanno tratto in arresto Nikolaev Ivelin Dimitrov, bulgaro del 1981 e pregiudicato, e Stankov Nicolay Vasilev, anche lui  bulgaro, del 1976, e pregiudicato. Tutti e due sono senza fissa dimora.

Sabato sera una pattuglia della stazione dei carabinieri di Negrar incrociava una macchina con targa bulgara con a bordo due individui che alla vista dell'auto di servizio effettuavano una veloce manovra per evitare un eventuale controllo da parte dei militari. Il tentativo veniva subito vanificato da una seconda macchina di servizio che, posizionata a poca distanza dalla prima ed avvertita dalla stessa del tentativo di sottrarsi al controllo, da parte della macchina condotta dai cittadini bulgari ne riusciva a bloccare la marcia.

Il controllo dell’autovettura evidenziava subito una cassetta piena di attrezzi la cui presenza ha ulteriormente insospettito i militari. La perquisizione dell’autoveicolo permetteva il ritrovamento di una busta di plastica con all’interno una notevole bottino stimabile in circa 50mila euro. L’accusa per i due bulgari è stata di ricettazione in concorso e sono stati portati al carcere di Montorio dove aspetteranno il processo.


La provenienza furtiva dei gioielli era ovvia ma c’era il rischio di non riuscire a risalire ai legittimi proprietari. Un indizio ha permesso hai carabinieri di Negrar di contattare in tempi brevi i danneggiati dal furto, un volantino pubblicitario di una festa sportiva trovato nella busta contenete la refurtiva. Contattato l’organizzatore lo stesso ha sentito molti dei partecipanti riuscendo a trovare chi avesse subito un furto. Il proprietari dei gioielli giunto in caserma ha avuto la fortuna di ritrovare tutti i suoi beni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento