rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Sona / Via Guglielmo Marconi

Due topi d'appartamento in manette: il terzo riesce a fuggire nei campi

I residenti li hanno visti scavalcare alcune recinzioni ed hanno subito lanciato l'allarme ai carabinieri, che si sono precipitati sul posto riuscendo a bloccarne due

Le segnalazioni giunte alla centrale operativa hanno messo i carabinieri sulle loro tracce e per due di loro sono scattate le manette, mentre il terzo è riuscito a fare perdere le proprie tracce. 

Alcuni residenti hanno lanciato l'allarme nella serata di lunedì, notando tre individui che scavalcavano la recinzione di alcune abitazioni di Sona, così sul posto si è precipitata una pattuglia della stazione di Sommacampagna. Dopo averli individuati, i carabinieri sono riusciti a bloccare due criminali, mentre il terzo complice è riuscito a sfruttare l'oscurità e a raggiungere la campagna vicina, facendo perdere le proprie tracce. Si trattava due cittadini di origine cubana, senza fissa dimora, di 30 e 45 anni, trovati in possesso dei tipici arnesi utili allo scasso, che poco pirma avevano utilizzato per forzare una finestra del piano terra ed introdursi in una casa. 
I ladri ora si presenteranno davanti al giudice per rispondere dell'accusa di tentato furto in abitazione. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due topi d'appartamento in manette: il terzo riesce a fuggire nei campi

VeronaSera è in caricamento