Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Roma

Tolgono tutti gli antitaccheggio tranne uno e scatta l'allarme: due donne arrestate

Le due hanno provato a far finta di nulla e hanno continuato a camminare ma l'addetto alla sorveglianza le ha inseguite fino in piazza Brà e poi ha avvisato i carabinieri

Il sistema d'allarme del nogozio Oviesse di via Roma ha iniziato a suonare nel pomeriggio di lunedì, quando ci si avvicinava all'orario di chiusura. In quel momento stavano uscendo dall'esercizio due donne pakistane, rincorse poi dall'addetto alla sicurezza che le ha raggiunte in piazza Brà, per poi fermarle e chiedere loro spiegazioni. 
Inizialmente le due hanno fatto finta di non capire ma nel frattempo l’uomo ha chiamato una pattuglia del radiomobile dei carabinieri. All'arrivo dei militari, le due hanno provato a nascondere la merce rubata sotto lo scialle che indossavano sul capo e, dopo che a tutti i presenti era chiaro il fatto che nascondessero qualcosa, hanno riprovato a fuggire dando spintoni e calci agli operanti.

I carabinieri del radiomobile allora le hanno arrestate per furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. La merce è stata riconsegnata al negozio: si trattava di cosmetici per un valore di 20 euro, tutti con l’antitaccheggio strappato tranne uno, quello che ha fatto scattare l’allarme. Successivamente sono state portate in caserma per l'identificazione.
Durante il rito direttissimo avvenuto nella mattinata odierna gli arresti sono stati convalidati, non è stata applicata nessuna misura e l’udienza è stata rinviata all’8 gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tolgono tutti gli antitaccheggio tranne uno e scatta l'allarme: due donne arrestate

VeronaSera è in caricamento