rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Toffali: "Dovevano aspettare"

L'assessore agli Enti partecipati: "Proposta affrettata. Faremo una variazione a pi ampio respiro"

Non vuole sentir parlare di ostruzionismo l’assessore comunale agli Enti parteciparti Enrico Toffali, direttamente legato alla questione della riduzione del budget di spesa dei presidenti di Amia e Amt. L’assessore chiarisce: “Avevo chiesto a Giancarlo Montagnoli di attendere a presentare la sua prosposta, anche perché ci troviamo in una situazione nella quale devono ancora insediarsi i nuovi consigli di amministrazione delle partecipate”.

Un’attesa, quella chiesta da Toffali, che non implica una totale chiusura alla proposta dell’opposizione: “Stiamo lavorando su una modifica degli statuti delle partecipate di più ampio respiro, nella quale valuteremo anche le richieste di Montagnoli, che in questo momento reputo marginali rispetto a necessità più urgenti”.


Non chiude alle proposte del Pd neanche il consigliere comunale di maggioranza Elio Insacco, uno di quelli chiamati in causa da Montagnoli e accusato di aver abbandonato la Commissione.“Per cultura e per valori – ha chiarito Insacco – non abbondono mai un tavolo di lavoro per far mancare il numero legale. La considero una vera e propria violenza alla democrazia”. Il consigliere di maggioranza specificha di aver abbandonato i lavori “per impegni personali improrogabili, non certo per fare ostruzionismo alle prososte presentate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toffali: "Dovevano aspettare"

VeronaSera è in caricamento