rotate-mobile
Cronaca

Tintarella perfetta grazie alla prevenzione

a rischio la pelle per i raggi Uv estivi ma ci si pu difendere

Nel periodo estivo l’eccessiva esposizione al sole e al calore può incidere alla formazione del melanoma o tumore della pelle soprattutto nelle donne che, per avere un’abbronzatura perfetta e immediata rinunciano a prendere quelle precauzioni necessarie per la salute della pelle.

Sono varie le prevenzioni anche “casalinghe” che ognuno di noi può fare: da evitare essenze e profumi o deodoranti profumati prima dell’esposizione al sole che possono produrre effetti come allergie e scottature e soprattutto l’esposizione del corpo durante le ore più calde della giornata“ consigliano i dermatologi della Lilt- lega italiana per la lotta contro i tumori “l’eccessiva esposizione ai raggi Uv può indebolire la cute e a favorire o ad aumentare la formazione di nei che, va ricordato, non sono tutti benigni.
I raggi ultravioletti (Uv) sono sol il 3% delle radiazioni solari ma sono i più pericolosi poiché arrivano negli strati più profondi dell'epidermide. Si consiglia l’uso di prodotti specifici soprattutto per chi ha la pelle delicata o non abituata al sole e prima di andare in vacanza, una visita dermatologica per la mappazione della pelle come precauzione e prevenzione”.
La Lilt in questo periodo dell’anno consiglia e offre visite presso le loro sedi, presenti in tutta Italia.

Per maggiori informazioni

www.legatumori.it/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tintarella perfetta grazie alla prevenzione

VeronaSera è in caricamento