menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Cade dalla bici dopo essere arrivato al lavoro e muore davanti al padre

Thomas Moschini, classe 1983, di Sona, si è spento di fronte all'azienda agricola che gestiva insieme al papà. Sul suo corpo sono stati disposti accertamenti, per capire se non sia stato un malore a provocare la caduta

I carabinieri di Sommacampagna e i sanitari del 118 sono intervenuti questa mattina, 17 giugno, davanti all'azienda agricola Spolverina di Sona per soccorrere uno dei titolari, Thomas Moschini, il quale aveva sbattuto la testa scendendo con la bici. L'infortunio è capitato proprio di fronte al padre di Thomas, che gestisce l'azienda insieme a lui. È stato proprio questi a chiamare i soccorsi. Purtroppo però, per il figlio non c'è stato nulla da fare.

Thomas Moschini, classe 1983, è un giovane uomo molto noto a Sona, in particolare nella frazione di San Giorgio in Salici, come nota è tutta la sua famiglia. Per questo, la notizia del suo improvviso decesso, si è diffusa rapidamente, lasciando nel dolore tanti parenti, amici e conoscenti. Thomas era appassionato di basket e di musica: in gioventù aveva giocato a pallacanestro a buoni livelli e suonava la chitarra in un gruppo che si è esibito in molti eventi.

E per fare chiarezza sulla morte di Thomas Moschini sono stati disposti degli accertamenti. Potrebbe essere possibile, infatti, che il giovane sia stato colpito da un malore e che questo abbia causato la caduta dalla bicicletta.

I funerali si svolgeranno alle ore 10 di mercoledì mattina, nella chiesa di San Giorgio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento