Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Lungadige Antonio Galtarossa

A zig zag in scooter: fermato e portato in Questura, rifila una testata ad un agente

Un ragazzo di 21 anni è stato fermato in un lungadige Galtarossa da una pattuglia, intorno all'una di notte, a causa della sua guida pericolosa. La situazione sembrava sotto controllo, ma poi il ragazzo ha improvvisamente perso la calma

La pattuglia della Squadra Volanti lo ha fermato in lungadige Galtarossa, vicino alla Questura, per la sua guida a zig zag ma quando lo hanno portato in ufficio solo per notificargli la sanzione, il giovane ha perso la testa, guadagnandosi l'arresto per minaccia, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. 
Erano circa le 1 della notte tra mercoldì e giovedì, quando un ragazzo del 1994 nato e residente a Verona, è stato sorpreso dai poliziotti mentre andava via a zig zag in sella al suo Piaggio Liberty: il giovane probabilmente non si è accorto di essere osservato ed è quindi scattato il controllo, che è terminato con l'invito rivolto dagli agenti al giovane a seguirli nella struttura così da poter procedere con la notifica della sanzione. 

Fino a quel momento tutto era filato liscio, fino a quando il giovane una volta entrato in questura, ha inziato ad innvervosirsi e a rivolgersi in malo modo all forze dell'ordine: dalle parole pesanti in poco tempo il 21enne sarebbe passato ai fatti, rifilando una testata ad uno degli agenti. 
Arrestato quindi in flagranza di reato, è stato condotto in mattinata davanti al giudice: il giovane aveva alle spalle già alcuni precedenti per stupefacenti ed è stato condannato a 3 mesi e 10 giorni, con pena sospesa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A zig zag in scooter: fermato e portato in Questura, rifila una testata ad un agente

VeronaSera è in caricamento