menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, cosa fare in caso di terremoto: i consigli degli esperti

Tecnici della Protezione civile hanno diramato il vademecum delle piccole precauzioni da seguire in caso di forti scosse di terremoto. Sia nei luoghi chisi, sia all'aperto. Ecco le indicazioni

Attimi di paura, a Verona, anche oggi, per alcune scosse di terremoto avvertite dalle 12e30 circa. La Protezione civile sul suo sito fornisce una serie di consigli da seguire prima, durante e dopo un terremoto. In caso di scossa, i consigli sono prima di tutto di identificare posti sicuri all’interno e all’esterno. All'interno le precauzioni di seguire sono molteplici: ripararsi sotto mobili robusti, come per esempio una pesante scrivania o un tavolo; contro un muro interno; lontano da dove vetri potrebbero frantumarsi (come nei pressi di  finestre, specchi, quadri) o da dove librerie pesanti o altri mobili pesanti potrebbero cadere. All’esterno, lontano da edifici, alberi, linee telefoniche ed elettriche, cavalcavia  o autostrade sopraelevate.

TERREMOTO A VERONA, SCOSSE MULTIPLE MANDANO IN PANICO LA PROVINCIA

NEI LUOGHI CHIUSI - "Se sei in luogo chiuso - spiega la Protezione civile - cerca riparo nel vano di una porta inserita in un muro portante (quelli più spessi) o sotto una trave, ti può proteggere da eventuali crolli. Riparati sotto un tavolo. È pericoloso stare vicino ai mobili, oggetti pesanti e vetri che potrebbero caderti addosso. Non precipitarti verso le scale e non usare l’ascensore. Talvolta le scale sono la parte più debole dell’edificio e l’ascensore può bloccarsi e impedirti di uscire".

ALL'APERTO - E ancora: "Se sei in auto, non sostare in prossimità di ponti, di terreni franosi o di spiagge. Potrebbero lesionarsi o crollare o essere investiti da onde di tsunami. Se sei all’aperto, allontanati da costruzioni e linee elettriche visto che potrebbero crollare. Rimani lontano da impianti industriali e linee elettriche. È possibile che si verifichino incidenti. Sta lontano dai bordi dei laghi e dalle spiagge marine. Evita di andare in giro a curiosare e raggiungi le aree di attesa individuate dal piano di emergenza comunale. Bisogna evitare di avvicinarsi ai pericoli. Evita di usare il telefono e l’automobile. È necessario lasciare le linee telefoniche e le strade libere per non intralciare i soccorsi"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento