rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Centro storico

Oggi giornata di lutto nazionale per le vittime del terremoto

Anche a Verona, negli edifici amministrativi pubblici, la bandiera italiana è issata a mezza asta e nelle scuole è stato osservato un minuto di silenzio

Oggi giornata di lutto nazionale per le vittime del terremoto che ha messo in ginocchio l'Emilia Romagna. Anche Verona, negli edifici amministrativi pubblici, la bandiera italiana è issata a mezza asta e nelle scuole è stato osservato un minuto di silenzio.

Il primo terremoto, il 20 maggio scorso, ha ucciso 7 persone mentre il secondo, nove giorni dopo, ha causato altre 17 vittime. Migliaia le persone sfollate.

Ieri sera si è verificata un'altra forte scossa che, a quanto risulta finora, non ha provocato feriti. La magnitudo dell'ultimo evento è di 5.1 e si è verificato sempre nel modenese. Tra i danni registrati, il crollo della Torre dell'Orologio che era stata già danneggiata nelle scorse settimane. Chiamate per avere informazioni, ma soprattutto per richieste di interventi. Dopo l'ultima scossa avvertita ieri sera, al centralino del comando dei Vigili del fuoco in via Polveriera Vecchia sono arrivare numerose telefonate di cittadini allarmati.


Il lavoro degli uomini comandati dall'ingegner Salvatore Buffo è sempre incentrato sulle verifiche e controlli nella Bassa veronese, la zona più vicina all'epicentro del sisma.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi giornata di lutto nazionale per le vittime del terremoto

VeronaSera è in caricamento