rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Terremoto in Emilia, partita la spedizione dei volontari veronesi

È proseguito per tutta la scorsa notte lo sciame sismico precedente e succcessivo al terremoto di magnitudo 5.9. Nelle ultime 24 ore sono state avvertite oltre cento scosse, l'ultima alle 7 e 24

Venti volontari della sezione veronese dell'Ana sono partiti ieri alle 19 alla volta di Finale Emilia. In preallerta il gruppo di Verona città, che a sua volta potrebbe partire per dare il supporto nell'allestimento delle cucine da campo.

È proseguito per tutta la scorsa notte lo sciame sismico precedente e succcessivo al terremoto di magnitudo 5.9 che alle 4.03 di ieri ha colpito la pianura padana emiliana, provocando la morte di sette persone e numerosi crolli di edifici. Nelle ultime 24 ore sono state avvertite oltre cento scosse, l'ultima alle 7.24 di oggi, di magnitudo 2.5. Dopo il sisma 5.9 Richter, la replica più forte è avvenuta alle 15.18 di ieri, con magnitudo 5.1, che ha provocato altri crolli. Delle oltre 100 repliche, sei sono state di magnitudo compresa tra 4 e 5; una trentina di magnitudo tra 3 e 4, le altre di magnitudo inferiore.


Da ieri squadre dei vigili del fuoco sono impegnate in verifiche statiche di strutture ed edifici anche nel veronese. Ventuno quelle effettuate da ieri tra la bassa, Legnago, Bardolino e Verona. Questa mattina una squadra è attiva a Gazzo mentre un'altra squadra è andata in appoggio con un mezzo speciale nel ferrarese. In mattinata uno dei funzionari del comando veronese sarà inoltre a Modena, dove c'è il centro coordinamento dei soccorsi, e prenderà disposizioni per l'invio di altre squadre in aiuto a quelle che già stanno operando nelle aree colpite dal sisma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Emilia, partita la spedizione dei volontari veronesi

VeronaSera è in caricamento