menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sisma in Centro Italia. Prosegue senza sosta il lavoro dei pompieri veronesi

Le attività dei vigili del fuoco scaligeri vanno avanti nei comuni di Sant'Angelo Sul Nera, Visso e Ussita. Nella giornata del 3 novembre inoltre arriverà il cambio dai colleghi partiti in mattinata

A cinque giorni di distanza dal terzo, violento, sisma che ha colpito l'Italia centrale, proseguono le attività dei vigili del fuoco, presenti sul posto con oltre 1300 operatori. Tra questi, 61 fanno parte della colonna mobile del Veneto, che comprende anche la la sezione operativa GOS (gruppo operativo speciale) del comando Verona presente con 9 unità.
I pompieri scaligeri, presenti con macchine di movimento terra, nel comune di Sant’Angelo Sul Nera per liberare una strada forestale invasa da massi e detriti, permettendo così ad alcuni allevatori di raggiungere una mandria di bovini all'alpeggio. 
Nei comuni di Visso e Ussita invece, i vigili del fuoco stanno lavorando a parziali demolizioni per ripristinare la sicurezza della viabilità, oltre che per liberare alcuni accessi e consentire il recupero di beni. 
Sono quasi 55.000 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco dall’inizio del terremoto del 24 agosto. Nella giornata del 3 novembre ai pompieri veronesi sarà dato il cambio dai colleghi già partiti in mattinata dal comando scaligero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento