Tenta di buttarsi dalla finestra della camera, salvata da un carabiniere

Una donna di 43 anni con disturbi psichiatrici è stata salvata a Villa Bartolomea. I suoi genitori avevano chiamato aiuto e sul posto sono giunti i militari che l'hanno tratta in salvo

Carabinieri (Foto di repertorio)

Una donna di 43 anni con disturbi psichiatrici è stata salvata la settimana scorsa dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Legnago. La donna aveva tentato di buttarsi dalla finestra al secondo piano della villetta dove vive con i genitori, a Villa Bartolomea.
Sono stati proprio i familiari della 43enne a chiamare i soccorsi, perché la donna si era chiusa nella sua stanza da letto e ripeteva di volersi uccidere. I militari giunti alla villetta non hanno fatto in tempo a calmarla. La donna è corsa verso la finestra e sarebbe volata fuori se un appuntato non l'avesse bloccata proprio sulla finestra. Per liberarsi della presa, la 43enne ha anche morso il braccio del carabiniere, ma il militare è comunque riuscito a riportare la donna all'interno della stanza da letto. 
La donna è stata poi accompagnata all'ospedale di Legnago ed è stata ricoverata in psichiatria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento