menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia al Famila Superstore

Polizia al Famila Superstore

Esce dal Famila con lo zaino pieno di superalcolici non pagati, arrestato

Il tentato furto è avvenuto al Superstore di Via Legnago, a Verona. A commetterlo, un 26enne inseguito da un addetto alla sicurezza e poi fermato dalla agenti della squadra Volanti della polizia

Mercoledì scorso, 16 settembre, un 26enne cingalese è stato arrestato dagli agenti della polizia di Verona con l'accusa di tentato furto. Il giovane era già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio ed il suo arresto è stato convalidato dal giudice del tribunale scaligero, il quale ha rinviato l'udienza al prossimo 27 gennaio.

Il tentato furto si sarebbe consumato intorno alle 12.30 di mercoledì al Famila Superstore di Via Legnago, a Verona, dove gli agenti hanno visto un addetto alla sicurezza inseguire il 26enne. Il ragazzo è stato fermato dai poliziotti, i quali hanno poi raccolto del prime testimonianze.
È emerso che il giovane era stato scoperto dall'addetto alla sicurezza mentre riempiva frettolosamente il suo zaino con diverse bottiglie di superalcolici. Successivamente, approfittando del fatto che la cassiera era intenta a far passare sul rullo la merce del cliente precedente, il cingalese sarebbe uscito del supermercato cercando di far perdere, inutilmente, le sue tracce.

Gli agenti della squadra Volanti hanno constatato che la merce rubata, del valore di circa 112 euro, non era stata danneggiata e quindi l'hanno restituita al supermercato. I poliziotti hanno poi accompagnato il 26enne in questura per gli opportuni accertamenti e per formalizzare l'arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento