Cercano di far esplodere un bancomat a Vallese, ma vengono sorpresi dai carabinieri

Presa di mira dai banditi una filiale della Bpm a Vallese di Oppeano. I ladri sono fuggiti a bordo di una Bmw nera dopo essere stati inseguiti dai carabinieri per alcuni chilometri

il bancomat di Vallese preso di mira dai banditi

Banditi scatenati in attesa del Natale, dopo il colpo al bar di corso Milano e l'assalto al Banco di Brescia in via Tombetta zona Borgo Roma di ieri, un nuovo episodio criminale è avvenuto all'alba di sabato 25 novembre. Il fatto è avvenuto verso le ore 4.20 a Vallese di Oppeano dove alcuni banditi hanno cercato di far saltare un bancomat della filiale di Banca Popolare di Verona in via Spinetti.

In questo caso il colpo è però andato a vuoto, essendo i banditi stati sorpresi dal sopraggiungere improvviso di una pattuglia dei carabinieri che li ha costretti a desistere per darsi poi alla fuga. Sul posto è intervenuto il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Legnago, ai quali si sono aggiunte due volanti della Questura e una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Bonifacio. Ne è seguito un inseguimento di alcuni chilometri, durato alcuni minuti, rivelatosi però inefficace a causa della disparità di potenza tra le vetture impiegate dai militari e dai criminali che si sono dileguati a bordo di una Bmw nera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul luogo del tentato assalto al bancomat di Vallese sono giunti poco dopo le 5, in supporto ai carabinieri, anche i vigili del fuoco con un mezzo e cinque uomini. L'ordigno abbandonato inesploso dai malviventi è stato quindi messo in sicurezza dai pompieri che hanno operato per circa un'ora facendo poi rientro alla base. Le indagini sono in corso da parte del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Legnago è del Nucleo Investigativo di Verona che ha anche effettuato i rilievi tramite la dipendente SIS

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Temporali in arrivo dopo il gran caldo: stato di attenzione in Veneto fino a martedì

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento