Cronaca Stadio / Via Eugenio Curiel

Il tentativo di furto sulle auto fallisce e anche la fuga: 59enne arrestato

Aveva scavalcato la recinzione e aveva iniziato a provare ad aprire le porte dei veicoli parcheggiati al civico 5 di via Curiel a Verona e quando si è accorto di essere stato avvistato dagli agenti della Volanti, ha cercato di scappare

Aveva scavalcato la cancellata del civico 5 di via Curiel, a Verona, ed aveva iniziato a provare ad aprire le portiere dei mezzi parcheggiate, quando è stato avvistato ed arrestato in flagranza del reato di tentato furto aggravato dagli agenti delle Volanti: si trattava di A.D., un veronese di 59 anni. 

Erano circa le 8.30 di domenica mattina, quando i poliziotti della Questura scaligera, fermi all’angolo con via Gramsci, hanno visto l'uomo che, dopo vari tentativi non andati a buon fine, è  riuscito a forzare lo sportello laterale destro di un Ducato di proprietà della ditta DHL, posteggiato in prossimità della recinzione.
Dopo aver iniziato a rovistare all’interno dell’abitacolo, il malvivente si è accorto della presenza degli agenti, appostati a breve distanza, e ha deciso di desistere dal proprio intento e di allontanarsi a passo svelto verso via Spaziani, in direzione opposta rispetto alla postazione della Volante.
A quel punto le forze dell'ordine, che avevano assistito all'intera scena, si sono lanciate all'inseguimento del ladro il quale, fermato proprio lungo via Spaziani, si è giustificato dichiarando di non aver preso nulla dal mezzo che era riuscito ad aprire.

Arrestato in flagranza di reato, A. D. è stato accompagnato presso gli uffici di polizia dove gli accertamenti eseguiti nei suoi confronti hanno fatto emergere un articolato curriculum criminale terminato con la scarcerazione, nel settembre del 2017, a seguito di condanna per furto aggravato.

L’uomo, trattenuto su disposizione del pm presso il proprio domicilio in attesa del rito direttissimo, è comparso lunedì mattina davanti al giudice che, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto la misura cautelare dei domiciliari e quella amministrativa dell'Avviso Orale, già notificata dagli operatori di Polizia della Divisione Anticrimine, in attesa del processo rinviato a maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tentativo di furto sulle auto fallisce e anche la fuga: 59enne arrestato

VeronaSera è in caricamento