Tentata rapina ad una tabaccheria, la denuncia di Verona più Sicura

A raccontare il fatto avvenuto alla tabaccheria Borgo Santa Croce di via Verdi è stato il capolista Massimo Cavestro: "Il titolare è stato minacciato e per difendersi si è ferito ad una mano"

La tabaccheria dove è avvenuta la tentata rapina (screenshot dal video di Verona più Sicura)

Massimo Cavestro, capolista di Verona più Sicura, ha raccontato oggi, 26 maggio, di una tentata rapina alla tabaccheria Borgo Santa Croce di via Verdi a Verona. "Un nordafricano già noto alle forze dell'ordine ha minacciato il titolare che durante la concitazione e nel tentativo di difendere le sue cose si è ferito ad una mano", questa la ricostruzione fornita da Cavestro, candidato in consiglio comunale a sostegno di Federico Sboarina.

"Poco prima delle 5 - ha riferito Cavestro - è scattato l'allarme e il titolare si è recato nel negozio in attesa della polizia. Nonostante il controllo e la verifica dei locali non ha notato nulla di strano. Il nordafricano si era nascosto all'interno del negozio e nel tentativo di fuggire ha affrontato il titolare, cospargendolo di un liquido e minacciando di dargli fuoco. Il tabaccaio ha reagito prontamente e nel frattempo il nordafricano è stato bloccato dalla pattuglia intervenuta". E per darne più risalto, della tentata rapina ha parlato anche la lista Verona più Sicura tramite un video su Facebook.

La prossima settimana, lista civica Verona più Sicura organizzerà un incontro rivolto agli esercenti per parlare di sicurezza. "Un incontro rivolto a tutti gli esercenti della città ormai in pericolo costante - scrive Cavestro - Forniremo alcuni consigli e suggerimenti per tutelarsi in situazioni come ormai sempre più frequenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

Torna su
VeronaSera è in caricamento