Cronaca Veronetta / Via Gaetano Trezza

Tentata rapina nella notte in Veronetta: provvidenziale intervento dei carabinieri

L'episodio si è verificato a notte fonda all'incrocio tra via Trezza e via Paradiso

I carabinieri della Sezione Radiomobile di Verona riferisconno di aver arrestato, durante la scorsa notte, un cittadino russo ritenuto responsabile di una tentata rapina. I fatti, secondo quanto riportato dai militari dell'Arma, sarebbero avvenuti nel quartiere di Veronetta, dove un equipaggio della Sezione Radiomobile si sarebbe già trovato impegnato per un servizio di prevenzione dei reati predatori.

Intorno alle ore 22.40 i carabinieri, percorrendo via Trezza, avrebbero notato un'animata discussione tra due persone che si trovavano all'altezza dell'intersezione con via Paradiso. I militari, vedendo che uno dei due litiganti avrebbe estratto dalla cerniera dei pantaloni un telefonino bianco gettandolo sotto le auto in sosta per poi darsi alla fuga, riferiscono di essersi messi al suo inseguimento e di averlo bloccato dopo una breve corsa.

Contemporaneamente la vittima, seppur esagitata ed impaurita, avrebbe spiegato ai carabinieri che il ladro gli avrebbe rubato lo smartphone bianco strappandoglielo dalle mani. Ricostruita la vicenda accaduta, il giovane 21enne russo fermato dai militari, pregiudicato e ssenza fissa dimora, è stato arrestato con l'accusa di "tentata rapina", mentre il telefonino recuperato è stato restituito al 22enne veronese. L'arrestato, dopo avere trascorso la notte in cella, è stato condotto dinanzi al giudice monocratico per essere giudicato con rito direttissimo e, dopo l'avvenuta convalida dell'arresto, gli è stata imposta la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Verona

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata rapina nella notte in Veronetta: provvidenziale intervento dei carabinieri

VeronaSera è in caricamento