menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entra in chiesa per fare l'elemosina e al rifiuto dei fedeli spacca il crocefisso

Un clochard di 45 anni, originario della Repubblica Ceca, è stato denunciato dalla Polfer veronese, dopo aver dato in escandescenza nel Tempio Votivo che si trova davanti alla stazione di Verona Porta Nuova

Un uomo di 45 anni è stato fermato dalla Polfer e denunciato per danneggiamento, dopo aver scagliato a terra e rotto un crocefisso. 

Il clochard era entrato nel Tempio Votivo, che si trova davanti alla stazione di Porta Nuova, intorno alle 10.30 di martedì per chiedere l'elemosina ai fedeli in preghiera, ricevendo però solamente rifiuti che lo hanno mandato in escandescenza: a quel punto il mendicante sarebbe salito sull'altare e avrebbe mandato in pezzi il simbolo religioso. 
Sul posto sono arrivate le Volanti della questura e la polizia scientifica, oltre agli agenti del settore operativo della Polizia Ferroviaria coordinati dal dottor Piero D'Armi, allertati da una testimone, che hanno fermato il 45enne originario della Repubblica Ceca con problemi psichici. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento