Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Danni in città e provincia causati dalla tempesta: pompieri ancora al lavoro

Nella mattinata di domenica sono andati avanti gli interventi dei vigili del fuoco veronesi, per rimediare ai danni causati dal maltempo che sabato pomeriggio si è abbattuto sulla zona

 

Sono ancora al lavoro i vigili del fuoco per rimediare i disagi causati dal maltempo che nel pomeriggio di sabato si è abbattuto su Verona e provincia. 

Intorno alle 17 dell'11 luglio infatti un violento fortunale si è scatenato sul Veronese: in un breve lasso di tempo, pioggia e vento hanno provocato allagamenti sulle strade cittadine e anche tangenziali, limitando in maniera significativa anche la visibilità degli automobilisti. 
Rami e piante sono caduti lungo le vie cittadine, spezzati o strappati via dalla forza delle raffiche che hanno messo a dura prova anche i gestori dei locali che all'esterno avevano allestito dei plateatici e causato danni ad alcuni veicoli parcheggiati. In viale Galliano nella notte tra sabato e domenica erano ancora evidenti i segni del temporale, che ha visto finire ancora sotto diversi centimetri d'acqua l'area di Porta Borsari e alcuni punti del quartiere di Veronetta, mentre piccoli torrenti si sono formati lungo le strade della Valdonega e Borgo Trento. I tombini non sono riusciti a digerire la grande quantità di pioggia caduta in così poco tempo anche nella zona di sud della città. 

SONO PIÙ DI 80 GLI INTERVENTI DEI VIGILI DEL FUOCO

PROVINCIA - A San Giovanni Lupatoto, dove già erano stati registrati problemi nel punto di raccordo tra la Tangenziale Sud e la Transpolesana, le piante del centro paese sono state letteralmente spogliate di diversi rami e foglie caduti a terra, con due alberi addirittura sradicati. Problemi anche in alcuni punti delle zone del Villafranchese, della Bassa e dell'est Veronese: a San Bonifacio le potenti folate hanno anche in questo caso sradicato alcuni alberi, così come avvenuto nel Comune di Vigasio, Castel d'Azzano, Isola della Scala e Bovolone. 
Il fortunale inoltre ha provocato anche alcuni blackout di corrente elettrica, sia in città, sia in provincia. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento