Coronavirus, anche al "Catullo" la nuova telecamera termica contro il contagio

La telecamera garantirebbe «il riconoscimento automatico della persona ammalata»

Sunell Italia annuncia l’installazione delle prime telecamere termiche di ultima generazione Body Temp SN-T5 negli aeroporti italiani per contrastare il contagio da "nuovo coronavirus". Questa tecnologia sarebbe infatti «l’unica in grado di garantire un’effettiva verifica della corretta temperatura corporea e la sicurezza del rilevamento», garantendo così «il riconoscimento automatico della persona ammalata, senza il rischio dell’intervento decisionale umano».

La soluzione, secondo quanto si apprende da una nota di Sunell Italia, «non opera sulla singola persona, ma rileverebbe la temperatura su gruppi fino a 16 persone contemporaneamente evitando la formazione di code e imbuti». Gli individui segnalati verrebbero quindi identificati sull' ipad dell'operatore con un colore. La prima installazione aeroportuale è stata ultimata in questi giorni a Roma Fiumicino. Seguiranno Venezia, Firenze, Pisa, Bologna, Catania, Palermo, Verona, Trieste, Treviso, Brescia, Lamezia Terme, Napoli e altri aeroporti.

«Abbiamo richieste anche fuori dall’ambito aeroportuale, - Dichiara il direttore commerciale Massimo Pagani - da strutture e grandi aziende private e pubbliche, specialmente dopo i recentissimi casi di contagio in Lombardia, Veneto, Piemonte etc’. Body Temp SN-T5 è stata progettata proprio per il rilevamento della temperatura corporea mentre gli altri apparecchi sul mercato sono nati con funzione antincendio e poi adattati, quindi presentano funzionalità non idonee allo scopo della rilevazione della febbre e della sicurezza del dato».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La Body Temp SN-T5, detta Panda, è stata realizzata da Sunell in seguito alla Sars. - spiega il General Manager Dott. Paolo Cardillo - Questo perché Sunell non progetta nuovi prodotti solo per profitto, ma pensando anche all’utilità sociale, al benessere e all’etica. Attualmente, la Body Temp SN-T5 è già in uso nel Far East, in Russia e in India, in scuole e centri pubblici».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Tamponi a studenti e personale scolastico: ecco l'app per le prenotazioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento