Cronaca Legnago / Via XX Settembre

Il Teatro Salieri presenta la stagione 2015-16. Programmazione con tante novità

È stato presentato oggi giovedì 24 settembre nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero al cospetto anche del Presidente della Provincia Pastorello, il nuovo cartellone del Teatro Salieri di Legnago

Durante la giornata di oggi giovedì 24 settembre, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, il presidente Antonio Pastorello ha presentato la stagione 2015-16 del Teatro Salieri di Legnago. Erano presenti: Luca Zamperini, consigliere provinciale con delega alla Cultura; Clara Scapin, sindaco del Comune di Legnago; Lucia Riello, presidente della Fondazione Culturale Antonio Salieri; Federico Pupo, direttore della Fondazione Culturale Antonio Salieri; Ettore Riello, presidente Veronafiere e presidente Riello group, socio costituente della Fondazione; Silvia Baraldi, assessore alla Cultura di Legnago. Anche per quest'anno la proposta del Teatro Salieri di Legnago è di altissimo livello, con tantissimi artisti di grande calibro e numerose attività in programma, così come emerge dalle note diffuse dal Teatro Salieri e dalla Provinica di Verona:

Sono complessivamente ventidue gli spettacoli previsti, variamente suddivisi: La stagione della Prosa (quattro titoli) porterà a Legnago artisti del calibro di Umberto Orsini, Silvio Orlando, Glauco Mauri e Giulio Scarpati (per citare solo i primi nomi dei relativi cartelloni), indagando nei grandi classici così come nella drammaturgia contemporanea.  Si rinnovano, inoltre - grazie al grande successo che sempre riscontrano - gli appuntamenti con il Teatro brillante (tre titoli tra leggerezza, ironia e musical).

La stagione della Musica (cinque concerti) ospiterà alcuni tra i più apprezzati solisti ed ensemble contemporanei dell’ambito “colto” e ospiterà anche due nuove tappe del già avviato progetto In viaggio con Salieri, filo rosso della programmazione del teatro a lui dedicato, che da alcune stagioni valorizza l’opera del musicista legnaghese e il contesto artistico storico nel quale visse. Altra musica è quella della proposta di Canzoni d’Italia (tre concerti) che avrà come protagonisti Cristiano De André, Enrico Ruggeri e Roberto Vecchioni in tre serate dedicate ad altrettante associazioni legnaghesi, con l’attivo coinvolgimento degli artisti.

Saranno quattro gli spettacoli di Danza in programma, con interpreti di assoluto prestigio per spaziare dal flamenco all’hip hop, senza dimenticare la danza più classica ed amata.

Che Festa a Teatro!, la tradizionale minirassegna che anima il Salieri durante le Feste di fine anno, proporrà tre appuntamenti (fuori abbonamento), spaziando dal Gospel alla prosa, per concludersi la notte del 31 dicembre con canzoni, sorprese, premi e brindisi di mezzanotte.

L’inaugurazione della Stagione, mercoledì 11 novembre, è affidata alla musica sinfonica, da qualche tempo assente nella programmazione. E si tratta di un concerto che già denota una progettualità ben precisa. S’intitola, infatti “Guerra e Pace” il programma che l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, diretta da Francesco Ommassini, eseguirà per ricordare il bicentenario del Congresso di Vienna, proponendo anche l’ultimo lavoro sinfonico di Antonio Salieri, composto nella capitale dell’Impero proprio in quell’anno. Un programma, insomma, che oltre di musica parlerà di Storia e di storie segnando una nuova tappa del Viaggio con Salieri.

Nel segno dell’attenzione per le giovani generazioni, tornerà anche ad alzarsi il sipario sulla fortunatissima Stagione di teatro per le famiglie della domenica pomeriggio, con la rassegna Ma che occhi grandi che hai!  con cinque spettacoli dedicati ai bambini, che potranno anche partecipare all’estrazione di buoni libro ed il progetto speciale per la primissima infanzia, con tre appuntamenti della rassegna A piedi nudi nel.. palco che tanto successo ha avuto nella passata stagione, quest’anno realizzata a cura di insegnanti accreditati Audiation Institute, formatisi secondo la Music Learning Theory di Edwin E. Gordon. L’attenzione per il pubblico di domani del “Salieri” è confermata anche dalla riproposta del progetto La Scuola a Teatro, dedicato agli alunni delle scuole, dal nido alle superiori, che saranno coinvolti in visite al teatro, incontri con gli artisti e a spettacoli ad hoc, in orario scolastico.

Ormai da diversi anni il Teatro Salieri è uno dei fiori all'occhiello della provincia veronese per quanto riguarda la promozione artistica e culturale. Presidente – Pastorello: «Sono contento di essere qui, oggi, a presentare la nuova stagione del Teatro Salieri. Mi complimento con il sindaco e con tutto lo staff del teatro perché queste attività culturali non sono solo importanti per il comune di Legnano, ma anche per tutto il territorio provinciale. Il Teatro Salieri è, senza dubbio, un'eccellenza veronese e il nuovo programma, così vario, brillante e ricco protagonisti di prim'ordine, conferma l'altissimo livello artistico che, da sempre, offrite al vostro pubblico».

Sindaco – Scapin: «Sono orgogliosa che il Teatro Salieri di Legnago sia, in realtà, il teatro di tutta la pianura veronese. La qualità eccezionale che viene offerta consente non solo di mantenere un pubblico affezionato, ma anche di attirare, ogni anno, nuovi spettatori. Il teatro è un punto di riferimento per le associazioni culturali e per le istituzioni scolastiche e, per questo, riesce a seminare l'arte su tutto il territorio. Sono felice che il Governo abbia sancito un diritto alla cultura, perché è importante ricordare quali sono le nostre radici e tradizioni, soprattutto considerando che il nostro Paese, da sempre, le diffonde in tutto il mondo. La cultura, anche attraverso lo strumento del teatro, deve divenire uno dei motori da cui far partire la nostra ripresa. Credo che ci siano tutte le premesse perché questa stagione sia significativa e mi auguro di cuore che abbia il successo che merita».

Presidente Fondazione – Lucia Riello: «Ciò che rende speciale questa Fondazione è la collaborazione, esistente da molti anni, con le aziende, le banche e l'Amministrazione pubblica. La forza della nostra attività risiede nella qualità della programmazione, che va garantita e mantenuta nonostante i tempi difficili che stiamo attraversando e la scarsità di risorse».

Direttore Fondazione – Pupo: «E' il quarto cartellone che firmo e per questa nuova stagione, composta da 22 spettacoli, abbiamo cercato di offrire un programma diversificato che spazi tra prosa, teatro brillante, danza e musica. La varietà delle rappresentazioni risponde ai gusti di un pubblico eterogeneo per età anagrafica, provenienza geografica e tradizioni culturali. Abbiamo proposto una stagione che, compatibilmente con le risorse disponibili, privilegi sempre la qualità e la varietà degli spettacoli. Abbiamo anche posto grande attenzione alla programmazione infrasettimanale, proprio per assecondare le richieste ricevute, ospitando progetti singolari soprattutto nel cartellone musicale e in quello della danza, per dedicare sempre maggiori  energie al coinvolgimento dei giovani, cui sono riservati biglietti facilitati ed anche molte altre iniziative, come il concorso per le scuole dedicato a Salieri, che ci hanno già dato grandi soddisfazioni nelle ultime stagioni. Inoltre riconfermiamo l’inizio degli spettacoli alle 20,45 anziché alle 21, per agevolare il rientro a casa del sempre crescente numero di spettatori provenienti da più lontano”.

Saranno, inoltre, riproposte anche le conversazioni con artisti e critici, che precederanno lo spettacolo nel Ridotto del Teatro alle ore 20. Per quanto riguarda i prezzi dei biglietti e degli abbonamenti, nessuna novità: restano identici alla scorsa stagione (per il terzo anno) e sarà rinnovata la consueta promozione Libero, che offre il 15% di sconto per l’acquisto simultaneo di almeno cinque biglietti (di spettacoli di almeno due generi differenti). Anche quest'anno, inoltre, under 30 e over 65, nonché le Associazioni e i gruppi organizzati saranno agevolati nell’accesso ai biglietti e agli abbonamenti. Confermata anche la proposta di un biglietto “Last Minute” che, i minori di 18 anni, potranno acquistare il giorno dello spettacolo al prezzo unico di 8 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Teatro Salieri presenta la stagione 2015-16. Programmazione con tante novità

VeronaSera è in caricamento