menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le Tari più basse del Nordest: Verona è seconda, esulta Miglioranzi

Il capoluogo scaligero è la seconda città del Nordest con la tassa sui rifiuti più bassa. Soddisfatto il Presidente di Amia Andrea Miglioranzi: "La Tari a Verona non pesa eccessivamente sulle tasche dei cittadini e noi tutti ne siamo orgogliosi”

Verona si conferma una delle città con la tassa rifiuti più economica d’Italia ed è seconda nella recente classifica delle Tari più basse del Nordest, in cui le regioni prese in esame sono Veneto e Friuli Venezia Giulia. Lo dicono i numeri del dossier “Tassa rifiuti” curato dal servizio politiche territoriali Uil.

“Grande soddisfazione per Verona e per Amia – afferma il Presidente Andrea Miglioranzi – che si è da sempre impegnata nell’aggiornamento del sistema di raccolta, anche con un’azione di responsabilizzazione dei cittadini. Seconda a Belluno ed invariata rispetto al 2014, la Tari 2015 tra l’altro è nona nella top-ten delle Tari più leggere d’Italia".

E non c'è nessuna intenzione di adagiarsi sugli allori, stando alle parole del Presidente di Amia: "Nel corso del 2016 la tassa rifiuti sarà ulteriormente abbassata con un impegno economico di un milione e 200 mila euro. Siamo un’azienda di servizi e non puntiamo a utili da capogiro. Gli utili piuttosto vanno reinvestiti in nuovi servizi. Quindi possiamo tranquillamente certificare che grazie ad una maggiore consapevolezza nella gestione delle buone pratiche e grazie alla diffusione di una nuova cultura del rifiuto, la Tari a Verona non pesa eccessivamente sulle tasche dei cittadini e noi tutti ne siamo orgogliosi.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento