menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tedesco smascherato da Giano2: montava sull'auto delle targhe irregolari

Le targhe legittime del veicolo sono state trovate nel bagagliaio ed è scattato pertanto il fermo amministrativo di tre mesi, ma altri accertamenti della Polizia municipale sono ora in corso

Grazie alla banca-dati Giano2 la Polizia municipale ha individuato un cittadino tedesco che viaggiava su un’auto con targhe non valide.
La macchina, che riportava targa tedesca, era parcheggiata in corso Porta Nuova in divieto di sosta e per questo era stata rimossa dagli agenti. Ai controlli con Giano l’auto non è però risultata immatricolata in Germania, oltre a presentare una targa con anomale abrasioni sul logo della regione di immatricolazione.
Una volta che il cittadino tedesco si è recato alla ditta di rimozioni per ritirare l'auto, gli agenti hanno contesto il fatto e, con successivi controlli, hanno trovato nel portabagagli le targhe legittime del veicolo.

All’uomo è stata contestata la circolazione con targhe irregolari e la mancanza di copertura assicurativa. Sospesa pertanto la circolazione con fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.
Sono in corso accertamenti sulla società tedesca proprietaria dell’auto che ha una sede a Milano, città in cui il veicolo con le targhe non valide potrebbe aver commesso ulteriori violazioni al codice della strada, così come in ambito autostradale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento