menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tangenziale veneta: il pedaggio scatterà dopo 8 chilometri

La nuova superstrada permetterà agli automobilisti di correre gratuitamente solo per un paio di svincoli. Dal Comune arriva la controproposta: nessun pagamento per i residenti sul tratto veronese

Corsa gratis, ma solo per otto chilometri, poi scatta il pedaggio. Questo il piano previsto per le tangenziali venete da Peschiera del Garda a Padova est e quindi anche lungo il territorio veronese. Il pagamento sarà organizzato con svincoli, vicino ai quali si pagherà con il ”free flow”, ovvero a flusso libero, sistema elettronico che evita i caselli. Gli svincoli saranno ogni quattro chilometri, in media. Chi si immetterà in tangenziale dunque potrà superare al massimo due svincoli  senza pedaggio. Questo quanto emerso nella commissione consiliare terza infrastrutture e mobilità in cui il dirigente della Regione per le Infrastrutture Giuseppe Fasiol ha illustrato lo stato del progetto di tangenziali venete a pagamento insieme agli ingegneri Carlo Salomoni e Gianfranco Zoletto, rispettivamente delle società Pizzarotti e Mantovani promotrici del project financing delle infrastrutture insieme a Maltauro e Technital per i progetti.

IL PROGETTO - L'infrastruttura, investimento di 2,2 miliardi, spiega Fasiol, sarà una strada a quattro corsie, due per senso di marcia, di 108 chilometri dal confine fra la provincia di Brescia e di Verona e fino a Padova est. La superstrada correrà a sud dell'autostrada A4; la tangenziale sud di Verona, già oggetto di lavori e esistente dal Quadrante Europa (fra Caselle e Verona) a Vago di Lavagno, circa 15 chilometri, passerà da quattro a sei corsie, tre per senso di marcia. La tangenziale sud dunque sarà parte dell'intero, futuro, tracciato. La strada nuova da costruire sarà di 75 chilometri; gli altri 33 sono già tracciati con la tangenziale sud di Verona e quelle di Vicenza e di Padova. Con 28 svincoli, toccherà tre Province (Verona, Vicenza e Padova) e 29 Comuni. Secondo progettisti e promotori la nuova strada servirà per snellire il traffico, convogliando sull'autostrada quello di lunga percorrenza e quello locale sulle tangenziali stesse, a pedaggio, per 40 anni date in gestione a chi vincerà la gara.  

LA PROPOSTA DEL COMUNE - La tariffa di transito verrà fissata all'interno della gara di project financing e sarà terreno di confronto fra i partecipanti. Ma intanto, fra le 21 osservazioni inviate già dal Comune alla Regione, stazione appaltante del progetto, c'è la richiesta di non far pagare i residenti lungo il tratto veronese. Un'idea che sicuramente raccoglierà il favore dei cittadini scaligeri, ma che ancora non si sa quanto possa essere effettivamente praticabile.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento