Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Finti tamponi a domicilio, la Regione: «Non aprite a questi sciacalli»

Bussano alle porte di casa dei cittadini e dicono di essere autorizzati dall'ente regionale a svolgere i test del coronavirus. L'invito è di non aprire e di chiamare il 112

(Foto di repertorio)

È vero, la Regione Veneto ha promesso tamponi a tappeto per individuare il maggior numero di cittadini positivi al coronavirus, isolarli ed interrompere così i contagi. Ma nessuno di questi test si svolge a domicilio. L'invito fatto dall'ente regionale e condiviso anche dall'Ulss 9 Scaligera è di stare attenti a coloro che bussano alle porte di casa, dicendo di essere incaricati dalla Regione ad effettuare tamponi per il coronavirus. «Non aprite la porta a questi sciacalli e chiamare immediatamente il 112», ha fatto sapere la Regione Veneto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finti tamponi a domicilio, la Regione: «Non aprite a questi sciacalli»

VeronaSera è in caricamento