Cronaca Bovolone

Dai controlli sui lavoratori in un'azienda agricola, spunta un tagliaerba rubato al Bentegodi

Il macchinario, del valore di 45000 euro, era stato sottratto nel gennaio 2020 e i carabinieri di Oppeano lo scoperto in un'azienda di Bovolone nel pomeriggio di mercoledì. Denunciato per ricettazione il legale rappresentante

Si erano recati in quell'azienda agricola solo per controllare la regolarità dell’impiego dei braccianti e delle relative attrezzature, invece i carabinieri della stazione di Oppeano hanno dovuto procedere al sequestro di un tagliaerba che risultava rubato. 

La vicenda ha avuto luogo mercoledì pomeriggio, quando i militari hanno fatto visitia ad una delle attività produttive dell’azienda agricola nella zona di Bovolone. Dopo essersi accertati della regolarità dei lavoratori, i carabinieri hanno dato il via alle verifiche sulle attrezzature, scoprendo l’esistenza di un macchinario marca Toro – Quintupla modello Reelmaster, secondo l'Arma del valore di 45000 euro, che il 22 gennaio 2020 era stato rubato allo stadio Bentegodi. 

È scattata così la segnalazione in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Verona del legale rappresentante dell’azienda, un imprenditore agricolo 52enne, incensurato, che adesso dovrà rispondere dell’accusa di ricettazione. Sono ancora in corso ulteriori accertamenti per stabilire l’esatta dinamica dei fatti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai controlli sui lavoratori in un'azienda agricola, spunta un tagliaerba rubato al Bentegodi

VeronaSera è in caricamento