Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Casaleone / Via Vittorio Veneto

Prima del colpo all'Antonveneta, un altro è stato sventato al bancomat di Casaleone

Trequarti d'ora prima che venisse compiuto il furto a Maccari, nel comune di Gazzo Veronese, alcuni malviventi avevano assaltato lo sportello di via Vittorio Veneto ma la segnalazione di un cittadino ha richiamato i carabinieri sul posto

La segnalazione di un residente dello stesso palazzo dove risiede la banca, ha permesso ai carabinieri di sventare un colpo alla Cassa di risparmio del Veneto di Casaleone nella notte tra venerdì e sabato, circa trequarti d'ora prima che venisse messo a segno quello all'Antonveneta di Maccari, nel comune di Gazzo Veronese. 
Come viene raccontato sulle colonne del quotidiano L'Arena, quella notte la cosìddetta banda del bancomat si era diretta allo sportello automatico che dà su via Vittorio Veneto ma sul più bello è stata costretta alla fuga: un inquilino del palazzo infatti, ha sentito degli strani rumori provenire dal pian terreno intorno alle 2.45. Un'auto di grossa cilindrata era parcheggiata davanti all'istituto di credito e quattro persone stavano armeggiando sulla porta d'ingresso. A quel punto allora sarebbe scattata la chiamata alla centrale del 112 e sul posto sono arrivati i carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile di Legnago, con i colleghi della stazione di Sanguinetto. I criminali erano già riusciti ad arrivare alla bocchetta del bancomat e ad inserire l'ordigno rudimentale ma l'arrivo dei militari ha mandato tutto all'aria. I criminali quindi sono scappati e i gli uomini coordinati dal luogotenente Mauro Tenani hanno evitato che la deflagrazione avesse luogo. 
Non è da escludere il collegamento con il furto messo a segno alla banca Antonveneta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima del colpo all'Antonveneta, un altro è stato sventato al bancomat di Casaleone

VeronaSera è in caricamento