Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Nogara / Via della Pace

Nogara, una svastica sulla panchina rossa simbolo della lotta alla violenza di genere

«Fino a quando ci saranno persone come queste, le donne non saranno mai al sicuro. E costruire una società migliore, richiederà uno sforzo sempre più grande», scritto il Comune in un post su Facebook dal titolo "Ignoranza, vandalismo ed imbecillità"

«Questo è il "regalo di Natale" che abbiamo trovato sulla panchina rossa di via della Pace, che simboleggia l'impegno del nostro paese nel combattere la violenza di genere». È lo stesso Comune di Nogara a denunciare sui social questo vile gesto, con un post dal titolo "Ignoranza, vandalismo ed imbecillità". 

«Chi ha oltraggiato questa panchina utilizzando il simbolo che, per antonomasia, rappresenta pagine vergognose per tutta l'umanità, probabilmente neppure ha compreso il peso del suo gesto e forse nemmeno conosce il significato della svastica che ha tracciato - prosegue il post del Comune -. Ma che cosa ha voluto comunicare, infliggendo questa ferita alla comunità tutta con tanta leggerezza? Che le donne vanno punite e picchiate a morte, solo per il fatto di essere donne? Che la madre, la sorella, le amiche di chi ha compiuto questo gesto meritano violenza e morte? Ciò che, sulle prime, può passare come un mero atto vandalico, ci deve invece far riflettere. Fino a quando ci saranno persone come queste, le donne non saranno mai al sicuro. E costruire una società migliore, richiederà uno sforzo sempre più grande. E nessuno si può chiamare fuori. Nel rinnovare il nostro quotidiano impegno di Amministratori nel combattere la violenza contro le donne, chiediamo loro scusa per questo gesto infame».

? IGNORANZA VANDALISMO ED IMBECILLITA' Questo è il "regalo di Natale" che abbiamo trovato sulla panchina rossa di via...

Pubblicato da Comune di Nogara su Sabato 26 dicembre 2020
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nogara, una svastica sulla panchina rossa simbolo della lotta alla violenza di genere

VeronaSera è in caricamento